Avvocato Paolo Siniscalchi

Si è laureato in giurisprudenza a pieni voti all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1989, con una tesi in diritto fallimentare, relatore Prof. Piero Schlesinger. Subito dopo il conseguimento della laurea è entrato, nel giugno 1989, nello studio dell’Avv. Corso Bovio, con il quale, nel 2001, ha fondato lo Studio Legale Bovio e Siniscalchi, oggi Studio Legale Siniscalchi e Associati.

Con particolare riferimento all’esperienza e alla competenza maturate in materia finanziaria, l’Avv. Siniscalchi ha assistito multinazionali per rilevanti problematiche di fiscalità internazionale; ha discusso davanti alla Corte di Giustizia delle comunità europee la compatibilità con l’ordinamento comunitario delle norme italiane sul falso in bilancio; ha patrocinato davanti alle sezioni unite della Corte di Cassazione il dibattuto tema della nozione di profitto da reato ai fini del D. Lgs. n. 231/2001; ha prestato stabilmente la sua assistenza e consulenza a favore di un hedge fund con sede operativa a Londra; ha difeso consiglieri di amministrazione di banche e investitori privati in procedimenti con ampio risalto sulla stampa nazionale.

Con particolare riferimento all’esperienza e alla competenza maturate in materia di responsabilità colposa l’Avv. Siniscalchi si è occupato dei più rilevanti disastri aeronautici (il disastro di Linate), ferroviari (gli incidenti del Pendolino, di Crevalcore, di Viareggio), impiantistici (il crollo della raffineria della Mobil Oil in Campania). 

Anche nell’area dei delitti contro la pubblica amministrazione, ha maturato una vasta esperienza prendendo parte a numerosi tra i più rilevanti processi degli ultimi anni.

L’Avv. Siniscalchi è stato inoltre relatore in numerosi convegni su diverse tematiche, ha scritto articoli pubblicati sul Sole 24 Ore e su Famiglia Cristiana, dove l’Avv. Bovio ha curato per molti anni una rubrica ed ha collaborato alla redazione del libro di testo per la preparazione all’esame di ammissione all’albo dei giornalisti.

È stato per anni docente a contratto di diritto e procedura penale nell’ambito del Corso di perfezionamento in Pratica Forense, presso l’Università degli Studi di Milano.